Home Chi siamo Finalità del comitato Le Associazioni aderenti Il parco della Cavallera Parco dei colli Briantei Rete ecologica Patrimonio storico


PEDEMONTANA A BERNATE: CHIEDIAMO CHE LA NUOVA AUTOSTRADA PASSI IN GALLERIA !



Il parco dei Colli Briantei finalmente è una realtà, oltre 550 ettari di natura salvati dal cemento ... FORSE !
La minaccia davvero molto vicina è costituita dalla realizzazione dell’Autostrada Pedemontana.
Il tracciato provvisorio indicato dalla società appaltatrice prevede l’attraversamento del neonato Parco dei Colli in località Bernate di Arcore. Il progetto iniziale prevedeva il passaggio dell’autostrada in galleria profonda, proprio per salvaguardare il territorio naturale della collina di Bernate ed i suoi boschi.
Invece la bozza di progetto presentato recentemente ha cancellato la galleria e propone un passaggio forse in trincea aperta e, più probabilmente, “in trincea ricoperta ed in certi punti 'a vista'raso”, la cui realizzazione è ovviamente molto più economica ma significa la distruzione del parco appena creato.

Se è vero come è vero che le colline di Bernate sono tre e sono separate tra loro da due vallette si pensa forse di bucare le colline e poi far uscire all’aperto l’autostrada che passerebbe sopra le vallette appoggiata a dei piloni in cemento armato? L’immagine riportata a fianco è un fotomontaggio nel quale, sfruttando le poche informazioni reperite in questi mesi, abbiamo cercato di visualizzare un possibile aspetto dell’autostrada a Bernate.

Certamente i cittadini del vimercatese vogliono continuare ad ammirare un paesaggio fatto di dolci colline ricoperte di boschi e non invece accontentarsi di intravedere la sagoma del Resegone guardando nello spazio libero tra due piloni di cemento armato!

Non ultimo va ricordato che con quanto proposto verrebbero di fatto distrutte queste colline e tutto quanto ci sta sopra (boschi e prati, con il loro inestimabile carico di biodiversità). Poi, una volta compiuto lo scempio, queste verrebbero ricoperte con un po' di terra e quattro piantine e non torneranno mai più come prima.



IL PROBLEMA

Con l'aiuto di alcune recenti foto dell'area scattate dal satellite (2003) abbiamo provato a fare delle ipotesi di quel che potrebbe accadere ai boschi della collina di Bernate nel prossimo futuro. SOLO FANTASIE ? Purtroppo crediamo di no !

2013 (fra 6anni) : ecco come si presenterà la collina di Bernate il giorno dell'inaugurazione del tratto stradale

Ecco invece come potrebbe apparire la collina dopo qualche anno di 'CURA del CEMENTO'



Come Associazione vogliamo innanzitutto ribadire la nostra contrarietà all'opera che consideriamo inutile e certamente non prioritaria come invece potrebbe essere il miglioramento della rete stradale esistente specie in direzione Nord-Sud, il potenziamento della linea ferroviaria ed il prolungamento della metropolitana verde fino a Vimercate.

L'Associazione per i Parchi del Vimercatese sostiene quindi la posizione dei sindaci di Arcore e di Usmate-Velate nel richiedere che l'Autostrada, se sarà (come oggi sembra) inevitabile, passi nel tratto di Bernate in galleria profonda e non 'a raso'.

Queste le nostre motivazioni :

- La collina di Bernate con i suoi boschi estesi rappresenta uno degli ambiti più importanti del Parco dei Colli Briantei, Parco voluto dalle amministrazioni di Arcore, Camparada ed Usmate-Velate e dai cittadini di tutto il vimercatese. Il passaggio dell'autostrada 'a raso' causerebbe il taglio di circa due chilometri lineari di boschi e la cementificazione di 400 mila metri quadri di territorio solo nel comune di Arcore.

- Il passaggio di un'autostrada su un territorio naturale porta con sè, sempre, l'urbanizzazione. Si pensi a quel che è successo nelle aree attraversate dall'Autostrada A4 o dalle tangenziali milanesi. Il Parco dei Colli Briantei nasce proprio per contrastare l'urbanizzazione selvaggia e permettere al Vimercatese di conservare ancora un territorio tra i meno edificati della Provincia di Milano.

- Come sottolineato di recente dai Sindaci di Usmate ed Arcore la Pedemontana porta con sè anche un rischio idrogeologico. Il Laghettone è un invaso naturale situato nei pressi di Bernate. Da sempre, durante i nubifragi ed acquazzoni, il Laghettone svolge una importante funzione di contenimento delle acque piovane limitando i rischi di allagamento in territorio del comune di Usmate. Realizzare l'autostrada 'a raso' significherebbe cancellare questo invaso ed aumentare il rischio allagamenti.

- Il problema acqua in Estate è già oggi una realtà. Sono anni che i comuni della zona emanano delibere per la limitazione dell'utilizzo di acqua potabile nei mesi estivi e l'anno scorso a Bernate l'acqua è stata razionata.
Senza contare la quantità di acqua che sarà necessaria per il cantiere dell'autostrada, comunque l'urbanizzazione che seguirà moltiplicherà i problemi relativi alla scarsità di questa risorsa. I boschi che oggi ricoprono la collina svolgono una doppia funzione: da un lato mantengono l'umidità del terreno d'estate , dall'altro contribuiscono a contenere le acque di piena in autunno. Tagliare i boschi quindi significherà anche aggravare il problema dell'acqua.

- Piaccia o meno la Pianura Padana ha un problema chiamato inquinamento. L'autostrada innalzerà notevolmente l'inquinamento atmosferico della zona e non solo per gli scarichi derivanti dal traffico veicolare ma anche perchè per far posto alla sede stradale verranno tagliati centinaia di alberi che da sempre svolgono il prezioso lavoro di regalarci un'aria più pulita.

Per tutti questi motivi l'Associazione per i Parchi del Vimercatese sostiene con forza la posizione assunta dalle amministrazioni comunali di Arcore ed Usmate-Velate nel richiedere a Regione, Provincia e Società appaltatrice la realizzazione del tratto autostradale corrispondente alla collina di Bernate in GALLERIA PROFONDA.




SE VUOI PARTECIPARE ALLA NOSTRA PETIZIONE SCRIVI UNA E-MAIL AI DIECI INDIRIZZI DI AUTORITA' CHE SEGUONO CON INDICATO NELL'OGGETTO
'PER I BOSCHI DI BERNATE: PEDEMONTANA IN GALLERIA'
Esprimi civilmente il tuo dissenso !
Non dimenticarti inoltre di inserire il tuo nome, cognome ed indirizzo di residenza.


antoniodipietro@antoniodipietro.com
roberto.formigoni@consiglio.regione.lombardia.it
presidenza@provincia.milano.it
gigi.ponti@provincia.milano.it
p.mezzi@provincia.milano.it
segreteriasindaco@comune.arcore.mi.it
sindaco@comune.usmatevelate.mi.it
sindaco@comunecamparada.it
sindaco@comune.vimercate.mi.it
parchivimercatese@brianzaest.it